lunedì 13 luglio 2009

Selezione DFS (Germania)

Oggi, 13 Luglio 2009, i nostri rappresentanti nazionali hanno partecipato alla riunione con l’Azienda per meglio definire le modalità con cui verrano svolte le selezioni per il personale da inviare in forza alla DSF in Germania.
Considerate le numerose domande che ci vengono poste di continuo dal personale, aggiorniamo tutti sugli argomenti trattati:
  • il numero di domande pervenute all’azienda è stato pari a 94.
  • A seguito di una prima selezione effettuata (insindacabilmente) dall’Azienda, il numero di domande ammesse è pari a circa 50; in tale scrematura sono stati posti come discriminanti il possesso di abilitazione ACS-RAD da meno di tre anni e il possesso dell’abilitazione ai settori arrivi/partenze; la motivazone di quest'ultima è da ricondurre al fatto che tale tipologia di professionalità, al momento, è la meno disponibile nella forza lavoro aziendale.
  • Una ulteriore selezione (individuale) sarà effettuata, in data ancora da destinarsi, direttamente da rappresentanti della DFS; appena verremo a conoscenza di ulteriori dettagli, provvederemo ad informarvi.
  • Per impedire un esodo massiccio da un singolo ACC, è stato deciso di assegnare 9/10 posti a Roma ACC, 4/5 a Milano ACC, 3/4 a Padova ACC, 2/3 a Brindisi ACC;
  • Il trattamento economico per tale impiego all’estero sarà pari allo stipendio ENAV attualmente percepito (PDR compreso), con l'aggiunta di 2.500-3.000 euro netti mensili soggetti da alcune variabili, che saranno meglio definite in seguito nell’accordo che verrà sottoscritto tra ENAV e DFS;
  • La partenza del personale Enav è revista entro i primi di ottobre. Ricordiamo che l'impegno sarà di 6 mesi per l’abilitazione, cui seguirà un anno di permanenza obbligatoria, più un ulteriore secondo anno su base volontaria. Tale periodo, pur mantenendo la competenza, in base agli approvandi UCS, comporterà la necessità, al rientro di seguire un iter per riconseguire le eventuali abilitazioni, nel frattempo, scadute.
  • La stragrande maggioranza dei CTA selezionati sarà inviata all’ACC di Karlsruhe. Solo una buona conoscenza della lingua tedesca permetterà invece l’accesso all’ACC di Monaco.
Sperando di aver contribuito a dissipare alcuni dubbi, e nell’attesa di ulteriori delucidazioni, il referente Rinaldo Russo è a disposizione, insieme al resto del Consiglio Locale, per ogni eventuale chiarimento.

SCARICA PDF